Itinerari di viaggi

Bookmark and Share

Melbourne
Melbourne si trova sulle sponde del fiume Yarra. A buon diritto è considerata una città di grande fascino, grazie ad esempio alla giusta contrapposizione di elementi architettonici vecchi e nuovi, alle numerose vie eleganti; alle diverse comunità etniche che la compongono, per non dimenticare i numerosi parchi e gli spazi verdi. A ciò si aggiunga una vastissima scelta di ottimi ristoranti, un eccellente sistema di trasporti urbani e un fitto calendario di manifestazioni culturali ed eventi sportivi che la rendono veramente una delle città più entusiasmanti e più vivibili al mondo.
Essa è la capitale dello Stato del Victoria e la seconda città più grande del Paese, inoltre, essa fu la capitale dell'Australia dal 1901 al 1927.

Il piccolo insediamento urbano lungo il fiume Yarra crebbe notevolmente grazie alla scoperta dei giacimenti d'oro nel 1865 e ben presto vennero realizzati grandi viali lungo gli assi urbani principali che tuttora conferiscono alla città il senso di ampi spazi aperti. Oggi, accanto ai moderni grattacieli, si trovano bellissime dimore vittoriane, come si può notare seguendo il percorso a piedi 'Golden Mile Walk', che testimonia la storia dell'evoluzione della città.

Melbourne è anche considerata la capitale culturale d'Australia, grazie al suo fitto calendario di manifestazioni artistiche e culturali, che spaziano dall'arte alla musica, dalla cucina al cinema e così via. Inoltre, non vanno dimenticati entusiasmanti appuntamenti sportivi quali il Gran Premio di Formula Uno (Formula 1TM Australian Grand Prix) o manifestazioni come il Melbourne International Flower and Garden Show, dove sono esposti fiori bellissimi.
E’ anche un punto di riferimento per quanto riguarda lo shopping e la vita notturna; infatti, sia che si cerchino capi d'alta moda, di abbigliamento sportivo, o bottiglie di vino da regalare agli amici o qualsiasi tipo di souvenir, la città offre veramente di tutto. Particolarmente frizzante è la vita notturna nei numerosi locali, enoteche, jazz club, ecc.

Daylesford and the Macedon Ranges
La pittoresca zona dei Macedon Ranges, è da oltre un secolo famosa per le numerose sorgenti minerali, poste nelle vicinanze di Daylesford e di Hepburn Springs, località che oggi ospitano impeccabili centri benessere, dotati delle infrastrutture più moderne, dove godersi un massaggio o un bagno tonificante. Potrete alloggiare in piccoli alberghi di charme, in graziosi bed and breakfast, 'guesthouses' o in storiche case di campagna, non distanti da eccellenti ristoranti e caffè.

Yarra Valley and Dandenong Ranges
Visitate i vigneti e le interessanti aziende vinicole della Yarra Valley, famosa proprio per la produzione dei suoi vini, non lontano dalle montagne dei Dandenongs. Ad appena un'ora di strada a est di Melbourne, avrete modo di scoprire qui idilliaci angoli di campagna, ristoranti pieni di fascino, 'bed & breakfast' molto curati, bellissimi giardini e una grande varietà di fauna locale in libertà.

Mornington Peninsula
Le baie e le penisole nella zona di Melbourne sono di grande interesse non solo per chi ama la vita da spiaggia, ma anche per chi vuole praticare degli sport (ad esempio il golf), per chi ama la buona tavola e il buon vino, o per chi vuole visitare le numerose cittadine sul mare. Nelle immediate vicinanze di Melbourne, si trovano le penisole di Bellarine e di Mornington che racchiudono la baia di Port Phillip.

Numerose le località storiche: sulla penisola di Bellarine, la cittadina di Queenscliff (presso il 'Rip', il 'pericoloso' ingresso dal mare alla baia di Port Phillip) è un vero e proprio museo vivente del periodo Vittoriano, con interessanti edifici storici, negozi e gallerie d'arte. Un'altra località affascinante è Sorrento, sulla penisola di Mornington, ricca di edifici e di costruzioni eleganti. L'entroterra ospita numerosi vigneti e aziende vinicole nelle località di Red Hill e di Main Ridge.

Phillip Island
Phillip Island si trova solo a un'ora e mezza di strada a sud di Melbourne ed è circondata da bellissime spiagge per nuotare o fare surf. È qui che ogni sera potrete ammirare piccoli pinguini che, dopo aver trascorso una giornata in mare a procurarsi il cibo, ritornano al caldo delle loro tane sulla spiaggia di Summerland. Comodamente seduti su gradinate in prossimità della la spiaggia, si può osservare questo spettacolo della natura ogni sera: d'estate si possono avvistare fino a oltre 6.000 pinguini, d'inverno molti meno, circa 200. Da non perdere una visita al centro informativo per saperne di più sulla vita e le abitudini di questi simpatici abitanti locali!

Nella località, raggiungibile in barca, denominata Nobbies, vive la più vasta colonia di foche d'Australia, la quale, tra novembre e dicembre, può contare fino a 15.000 esemplari. I koala, invece, si possono osservare nel loro habitat naturale presso il Koala Conservation Centre. Molto belle anche le passeggiate costiere a Cape Wooloamai.

Great Ocean Road
Spettacolari vedute sull'oceano, spiagge, cittadine costiere e pittoreschi villaggi marittimi. Universalmente famosa per i suoi panorami spettacolari, la Great Ocean Road del Victoria è di fatto un'intera regione che abbraccia non solo la costa, ma anche le zone dell'immediato entroterra, iniziando dalla città di Geelong per arrivare fino al confine del South Australia. Il punto centrale di questa vasta zona costiera è rappresentato dalle imponenti formazioni rocciose dei Dodici Apostoli (Twelve Apostles), a buon diritto annoverate fra le icone dell'Australia.

Goldfields
Abitati storici di grande fascino, che ripropongono l'architettura e la storia della corsa all'oro.
La scoperta dell'oro nella regione centrale dello Stato del Victoria, oltre 150 anni fa ha lasciato un segno indelebile nell'architettura degli edifici pubblici lungo le vie principali di Ballarat e di Bendigo, nei giardini e nelle dimore coloniali, nei negozi e nei pub ma anche nelle abitazioni dei minatori di paesi come Maldon, Castlemaine e Stawell.

Grampians
Attività per chi ama l'avventura, nel cuore di splendidi parchi naturali, a contatto con la fauna australiana.
A circa tre ore di strada a nord-ovest di Melbourne, sorge una vasta zona di incredibili formazioni calcaree rosseggianti, una vera e propria catena montuosa creata da sollevamenti tellurici circa 40 milioni di anni fa. Scoperta da esploratori australiani nel 1835, la zona è patria di molte popolazioni aborigene da oltre 5.000 anni; l'intera regione dei Grampians è tuttora un luogo ricco di misticismo, come testimoniano oggi le numerose incisioni rupestri nelle grotte che illustrano le leggende e i miti aborigeni. La bellezza naturale della zona dei Grampians si manifesta in tutto il suo splendore nel Grampians National Park, che comprende oltre 160km di sentieri ben segnalati: spettacolari cascate, punti panoramici meravigliosi, una sorprendente varietà di fiori selvatici e numerosi esemplari di fauna locale

High Country
Alla scoperta della natura, con specialità gastronomiche, vini e paesaggi alpini.
Il nord-est del Victoria, la regione delle leggende, del vino e delle montagne è particolarmente interessante, grazie ai suoi panorami montuosi, alle sue località storiche e alle leggende degli esploratori e dei primi allevatori. D'estate il luogo è ideale per percorsi in fuoristrada, in mountain bike, a cavallo, o per cimentarsi nel trekking. Ovunque, la flora e le fauna sono sorprendenti. Intorno ci sono alte montagne, insediamenti storici dei primi allevatori, bellissimi fiori selvatici, fitti boschi di eucalipti sull'altopiano delle Bogong High Plains e fantastici panorami. Inoltre, oltre 400km di sentieri ben segnalati si adattano sia agli esperti del trekking sia a chi vuole semplicemente passeggiare e lasciarsi affascinare dal paesaggio.

Nell'inverno australiano (da giugno a settembre), molte sono le località sciistiche, quali Mount Buller, Mount Hotham e Falls Creek con piste, anche per snowboard, di difficoltà variabile e bellissimi anelli per sci di fondo. Le piste più facili sono a Mt Buffalo. Ovunque, c'è la possibilità di scegliere vari tipi di sistemazione alberghiera.

Gippsland
Coste selvagge, grandi foreste, torrenti di montagna e percorsi spettacolari.
Il punto più meridionale dell'Australia continentale è costituito dal Wilsons Promontory National Park, chiamato dai locali semplicemente 'The Prom', caratterizzato dalla vegetazione tipica del 'bush' australiano, da coste bellissime e selvagge e da numerosi sentieri ben segnalati adatti a chi vuole fare belle camminate. In epoche lontane, la Tasmania era unita al continente australiano proprio in questo punto, ma durante l'ultima glaciazione questa zona fu sommersa dalle acque e la Tasmania si staccò per diventare un'isola.

Per apprezzare appieno le bellezze naturali e per incontrare numerosi esemplari di fauna locale nel loro ambiente naturale quali pappagalli, wombat e canguri, si possono fare bellissime camminate di uno o più giorni, su oltre 80 km di sentieri. La maggior parte di essi inizia a Tidal River (dove finisce la strada); questa località è anche il punto principale del parco, il cui accesso è a pagamento. Dalla cima di Mount Oberon, si gode un panorama a 360° di tutta la zona.

The Murray
La regione di Mildura e del Murray Outback è caratterizzata da aspri contrasti di paesaggio. Posta nell'angolo nord-occidentale del Victoria, ai confini con gli Stati del New South Wales e del South Australia, questa zona è contraddistinta da frutteti (soprattutto agrumi e albicocche), orti, e vigneti che contrastano fortemente con l'arida terra rossa e le dune di sabbia che li circondano. Mildura, posta sulle sponde del fiume Murray, è la più grande cittadina della regione ed è nota per i suoi prodotti tipici, tra i quali l'eccellente vino. A Mildura, si trovano numerosi ottimi ristoranti, come ad esempio Stefano's, che, recentemente, è stato riconosciuto come il ristorante di maggior prestigio del Victoria e reso famoso da una fortunata serie intitolata 'Gondola on the Murray', in onda sulla TV australiana. A Mildura, si possono fare crociere su battelli a pale per ammirare le belle sponde del fiume.